ANTIMICOTICO SAME CREMA 30G
Rated 3.5/5 based on 11 customer reviews

Antimicotico same crema 30g

Disponibilità:
Disponibilità: In riassortimento
Disponibilità: Disponibile
  • Minisan del prodotto: 024652101
€7,50

DENOMINAZIONE
ANTIMICOTICO SAME 1% CREMA
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA
Antimicotici per uso topico.
...
PRINCIPI ATTIVI:
100 g di crema contengono: clotrimazolo 1 g.
ECCIPIENTI
Sorbitan monostearato, polisorbato 60, cetil palmitato, alcool cetilstearilico, 2-ottildodecanolo, alcool benzilico, acqua depurata.
INDICAZIONI
In tutte le micosi superficiali primitive o secondarie, sostenute da Epidermophyton, Trichophyton, Microsporum, Candida e Malassezia furfur; nell'eritrasma; nella tinea pedis (piede d'atleta), tinea corporis, tinea inguinalis (eczema marginato di Hebra); nella pityriasis versicolor; nelle piodermiti primitive; a scopo preventivo e curativo di infezioni sovrapposte sostenute da lieviti (saccaromiceti) e da batteri Gram positivi.
CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDARI
Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.
POSOLOGIA
Il medicinale va applicato due-tre volte al giorno, frizionando leggermente fino ad assorbimento della crema: non occorre utilizzare grandi quantita' di prodotto per ogni applicazione. Nel trattamento dell'eritrasma e della pityriasis versicolor e' bene proseguire la terapia per almeno 3 settimane; nel trattamento di tutte le altre micosi e' consigliabile proseguire la cura per almeno 4 settimane, anche se si verifica la scomparsa dei sintomi infiammatori. Per evitare recidive, assai comuni nelle micosi, e' bene osservare alcune elementari norme igieniche: frequente ricambio della biancheria intima; degli asciugamani e loro disinfezione chimica o termica; evitare promiscuita' degli indumenti e della biancheria, trattare contemporaneamente con una terapia di tavolette vaginali la partner, ecc.
CONSERVAZIONE
Questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazione.
AVVERTENZE
L'impiego dei prodotti per uso cutaneo, specie se prolungato, puo' dare origine a fenomeni di sensibilizzazione. In caso di reazioni di ipersensibilita' e' necessario interrompere il trattamento e consultare il medico. Nella primissima infanzia e per il trattamento di lesioni molto estese, il prodotto va somministrato sotto il diretto controllo del medico. Nelle dermatiti da pannolino si sconsiglia l'impiego di pannolini ad effetto occlusivo dopo l'applicazione della crema. Dopo 3-4
settimane di impiego continuativo, senza risultati apprezzabili e in caso di recidive, consultare il medico. Contiene alcool cetilstearilico che puo' causare reazioni cutanee locali (ad esempio dermatite da contatto). Non ingerire. Evitare il contatto con gli occhi.
INTERAZIONI
Non sono state segnalate interazioni nelle comuni terapie di pertinenza.
EFFETTI INDESIDERATI
Raramente possono manifestarsi reazioni di intolleranza locale quali: irritazioni, sensazione di bruciore e prurito, dermatite allergica da contatto. Segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione.
GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO
Nelle donne in stato di gravidanza, il prodotto va somministrato in caso di effettiva necessita' e sotto il diretto controllo del medico.