STREPTOSIL NEOMICINA UNG 20G
Rated 3.5/5 based on 11 customer reviews

Streptosil neomicina ung 20g

Disponibilità:
Disponibilità: In riassortimento
Disponibilità: Disponibile
  • Minisan del prodotto: 023589043
€8,90

DENOMINAZIONE STREPTOSIL CON NEOMICINA CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Antibiotici e chemioterapici in associazione.
...
PRINCIPI ATTIVI: Solfatiazolo e neomicina solfato. ECCIPIENTI Polvere cutanea: nessuno. Unguento: olio di vaselina, vaselina bianca, cera bianca. INDICAZIONI Infezioni cutanee superficiali (follicoliti, foruncolosi, piccole bruciature e ferite infette). CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDARI Ipersensibilita' accertata o presunta a sulfamidici e neomicina; non utilizzare nelle infezioni del condotto uditivo, ne' in vicinanza degli occhi. POSOLOGIA Polvere cutanea: sollevare il cappuccio colorato, premere ritmicamente e a fondo le due facce del flacone tenendolo orizzontalmente o leggermente obliquo; aspergere leggermente con la polvere la regione interessata e ricoprire con garza sterile; rinnovare l'applicazione due volte al giorno. Si raccomanda di praticare un'aspersione leggera, usando il minimo indispensabile di polvere per evitare la formazione di croste e permettere una rapida solubilizzazione e diffusione dei componenti. Non superare le dosi consigliate. Unguento: applicare un sottile strato di unguento 2-3 volte al giorno. Non superare le dosi consigliate. CONSERVAZIONE Nessuna speciale precauzione per la conservazione. AVVERTENZE A causa del rischio potenziale di lesioni al rene e all'occhio da neomicina, si deve evitare l'uso prolungato o l'impiego di elevata quantita' della specialita' su zone di cute estesa ulcerata, come infezioni cutanee secondarie a estese ustioni, ulcere trofiche ed in tutte le condizioni in cui e' possibile l'assorbimento di neomicina. L'uso, specie se prolungato, dei prodotti per uso topico, puo' dare origine a fenomeni di sensibilizzazione. Nella prima infanzia il prodotto va somministrato nei casi di effettiva necessita'. INTERAZIONI Nessuna. EFFETTI INDESIDERATI Sono possibili manifestazioni locali o sistemiche di ipersensibilita' ai componenti la specialita', (arrossamento, gonfiore, prurito). Poiche' tali manifestazioni possono aggravarsi e' necessario alla loro prima comparsa interrompere il trattamento e consultare il medico per un'appropriata terapia. Come per ogni chemioterapico, l'uso prolungato puo' causare sovrainfezioni da microrganismi resistenti, compresi i miceti. Se cio' accade il trattamento deve essere sospeso. GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO Nelle donne in stato di gravidanza il prodotto va somministrato nei casi di effettiva necessita'.